Non solo quadri e sculture…

…ma anche macchine da Formula Uno, occhiali e vasi.
I musei d’impresa stanno prendendo sempre più piedeenzo_ferrari_museum_interior-1_2013_february tra le aziende italiane. Basti pensare ad aziende come Ferrari, Barilla, Peroni, Alessi o Luxottica con il suo museo dell’occhiale.

 

 

Tutti grandi nomi che, forti della propria storia, hanno deciso di investire nella valorizzazione del proprio patrimonio industriale, mettendolo a disposizione della collettività. Dall’estrema tecnologia che si riesce a percepire in uno showroom di monoposto si può passare all’apparente semplicità di un percorso incentrato sull’evoluzione dell’occhiale.
Il filo conduttore che collega aziende così diverse tra loro sono le storie che si raccontano attraverso i documenti e gli oggetti custoditi in questi luoghi. Un vero e proprio ponte sospeso tra passato e futuro, che ci parla di persone, innovazione e lavoro. Però il museo non è solo per le “big”, anche le aziende meno strutturate possono sfoggiare il proprio passato. E’ il caso del museo del confetto “G.Mucci”, dove il visitatore può approfondire in diverse stanze  la storia della fabbrica e le fasi salienti della lavorazione dei confetti.
La storia dell’azienda risulta essere quindi sempre più importante. Infatti, La Giunta della Regione Emilia Romagna ha da poco indetto un bando per valorizzare il patrimonio dell’azienda tramite, appunto, la creazione dei Musei d’impresa.
Investire in un museo d’impresa significa non soltanto investire nella conservazione della memoria, ma anche valorizzare ciò che la storia può rappresentocchialiare per il futuro.

le Ferrari vincitrici

 

Fonti immagini: Wikimedia

 

VIAGGIO NEL TERRITORIO CULTURALE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...